Vai al contenuto

La differenza tra marketing e pubblicità!

¿Cuál es la diferencia entre el marketing y la publicidad?

Un tempo la differenza tra marketing e pubblicità non esisteva. I due termini venivano usati in modo intercambiabile, come si usa dire “speciale” e “unico“, anche se hanno significati diversi.

Ma la differenza tra marketing e pubblicità è emersa nel corso degli anni e risiede nell’assolvimento di due funzioni molto diverse. In realtà, il marketing è il termine che comprende l’introduzione di un prodotto o di un servizio sul mercato, mentre la pubblicità è una componente del marketing. Per eseguire con successo le strategie di marketing e pubblicità, è necessario comprendere le differenze e familiarizzare con gli usi correnti delle parole.

Inoltre, anche se non è necessariamente la cosa più importante da sapere come marketer, sicuramente aiuterà la comunicazione tra i diversi reparti e i clienti. Ciò consentirà ai gruppi di avere conversazioni più produttive e renderà tali discussioni più efficaci nel raggiungere gli obiettivi e i risultati previsti.

diferencia entre el marketing y la publicidad

Secondo la Associazione americana di marketingla definizione concordata di marketing è “l’attività, l’insieme di istituzioni e processi per la creazione, la comunicazione, la consegna e lo scambio di offerte che hanno valore per i clienti, i partner e la società in generale”.

In poche parole, il marketing è la pratica commerciale di identificare, prevedere e soddisfare le richieste dei clienti. Queste informazioni possono essere ottenute da ricerche di mercato condotte da un’azienda. Le aziende utilizzano queste ricerche di mercato per sviluppare strategie complessive che aiutano a identificare il modo migliore per servire una base di clienti, con l’obiettivo di aumentare le entrate allo stesso tempo.

Attraverso le ricerche di mercato, i dipartimenti di marketing sono anche responsabili della comprensione del panorama competitivo, di come prezzare i prodotti o i servizi per essere competitivi e di monitorare l’efficacia di tutti i relativi sforzi.

All’interno di un’organizzazione, il marketing è il team e il processo che supporta tutti gli sforzi per raggiungere i clienti dove si trovano e soddisfare le loro esigenze, anche attraverso la pubblicità. L’insieme di questi sforzi costituisce il marketing mix, una frase generale che descrive il processo di immissione di un prodotto o di un servizio sul mercato.

Sinonimo di marketing mix – e area in cui la pianificazione strategica del marketing entra maggiormente in gioco – sono le 4P del marketing: prodotto, prezzo, luogo e promozione.

Prodotto. Il prodotto si riferisce ai beni o ai servizi che un’azienda offre ai suoi clienti. Idealmente, il prodotto dovrebbe soddisfare una domanda esistente dei clienti o essere sufficientemente convincente da far credere ai consumatori di doverlo avere, creando così una nuova domanda. Per avere successo, gli addetti al marketing devono comprendere l’intero ciclo di vita del prodotto e avere un piano per gestire i prodotti in ogni fase della loro vita.

Prezzo. Il prezzo è il costo del prodotto o del servizio che il cliente paga. I responsabili del marketing stabiliscono il prezzo in un mercato competitivo per mostrare il valore reale o percepito del prodotto. Nella definizione del prezzo bisogna tenere conto di molti fattori, come i costi di approvvigionamento, la stagionalità, il panorama competitivo e gli sconti consentiti in un determinato momento, se applicabili.

Luogo. I team di marketing determinano dove un prodotto viene venduto e come viene consegnato al mercato. L’obiettivo dei manager aziendali è quello di avere sempre prodotti e servizi davanti ai clienti nel momento in cui è più probabile che acquistino. In alcuni casi, si tratta di collocare un prodotto in un determinato negozio o di trovare la giusta collocazione su siti web pertinenti.

Promozione. La promozione di un prodotto o di un servizio è il momento in cui la pubblicità entra a far parte della strategia di marketing. La promozione, che comprende le relazioni pubbliche e la pubblicità, ha l’obiettivo di creare consapevolezza per aiutare i clienti a capire perché ne hanno bisogno e perché dovrebbero pagare un determinato prezzo. Il posizionamento e la promozione vanno spesso di pari passo, in quanto insieme vengono utilizzati per raggiungere il pubblico target con il messaggio giusto dove si trova.

Responsabilità del marketing

Il marketing svolge un ruolo importante nella promozione dei prodotti e dei servizi di un’azienda in un mercato. Il suo compito è quello di raggiungere potenziali clienti, clienti e altre parti interessate creando un’immagine del prodotto che attragga gli acquirenti. Sebbene ogni azienda sia diversa, le responsabilità del marketing riflettono alcuni dei seguenti aspetti:

  • definire e gestire il marchio
  • gestione delle campagne di marketing
  • produzione di contenuti e materiali promozionali e di marketing
  • performance marketing e ricerca della concorrenza
  • gestione e supervisione dei canali di social media
  • produzione di comunicazioni interne;
  • fungere da collegamento con i media e la stampa; e
  • gestione di fornitori o agenzie esterne.

I team di marketing hanno a disposizione diverse tecniche di marketing e ogni tipo richiede un approccio strategico all’esecuzione. I tipi di marketing più comuni sono i seguenti:

Marketing digitale.

Oggi il marketing digitale ha un’alta priorità come tattica di coinvolgimento nel marketing. Comunicando con i potenziali clienti attraverso i contenuti del sito web, le campagne e-mail, i social media e la pubblicità, le aziende possono raggiungere e coinvolgere i potenziali clienti in modo da tracciare il ROI.

Marketing tradizionale.

Oltre alle attività di marketing digitale, il marketing tradizionale utilizza altri canali per raggiungere i consumatori target. Attraverso la stampa, la radio, i cartelloni pubblicitari e la televisione, i marchi promuovono i loro messaggi al pubblico. Non investire nel marketing tradizionale significa chiudere le porte a una parte del pubblico.

Social media marketing.

Il tipo più comune di social media marketing è quello organico, in cui i post di una pagina raggiungono il pubblico dei follower. Tuttavia, andando oltre, il social media marketing comporta anche l’investimento e la possibilità di pagare per posizionare annunci pubblicitari mirati.

Marketing globale.

Le strategie di marketing globale consentono alle aziende di adottare un approccio unificato per raggiungere i clienti a livello locale, regionale, nazionale e internazionale.

Marketing relazionale.

Il marketing relazionale crea un rapporto 1 a 1 con i potenziali clienti, facendo leva sulle loro esigenze individuali per creare una base di clienti fedeli.

Gestione del marchio.

La gestione del marchio cerca di creare un forte legame tra l’azienda e il cliente. È importante valutare i tipi di prodotti o servizi offerti, il modo in cui si rivolgono al pubblico target e correlare la missione o il marchio alle esigenze del mercato.

la diferencia entre el marketing y la publicidad

La pubblicità è il processo per far conoscere un prodotto o un servizio a un pubblico. Prende spunto dalla strategia di marketing complessiva sviluppata dai dirigenti e si occupa della “promozione” delle 4P del marketing. La pubblicità comporta lo sviluppo di messaggi che presentano al mondo i prodotti, i servizi e le idee del marchio.

In termini più semplici, la pubblicità fa conoscere i prodotti, basandosi su offerte tempestive, posizionamento creativo e la giusta messaggistica per garantire che un prodotto risuoni con il pubblico di riferimento.

Le campagne pubblicitarie utilizzano una combinazione di canali di comunicazione per generare interesse per un prodotto, gettando un’ampia rete per raggiungere i clienti dove si trovano, poiché ogni consumatore si relaziona in modo diverso con un marchio. In questo modo si stabilisce un canale di comunicazione unidirezionale, in cui le aziende possono diffondere il messaggio a un pubblico generico.

Responsabilità della pubblicità

La pubblicità è un modo di comunicare direttamente con un pubblico target, mettendo in atto strategie di marketing. Spesso la pubblicità viene fatta attraverso strategie promozionali a pagamento per far passare il metodo. Questa pubblicità è mirata – che si tratti di annunci digitali o di una pagina intera su una rivista – e c’è un costo associato alla promozione del messaggio di marketing.

  • educare il cliente sui prodotti o sui servizi
  • migliorare la consapevolezza del marchio
  • generare domanda di prodotti e servizi
  • attirare nuovi clienti; e
  • fidelizzare i clienti esistenti.

Tecniche pubblicitarie e tipi di pubblicità

la diferencia entre el marketing y la publicidad es más que evidente, una es más general y la otra más específica

La pubblicità, in quanto componente unica del processo di marketing, serve a far conoscere i prodotti e i servizi offerti. Esistono diversi tipi di pubblicità per raggiungere questo obiettivo, tra cui i seguenti:

Pubblicità tradizionale.

Si riferisce all’inserimento di annunci pubblicitari nei media tradizionali come la stampa, la radio e la televisione.

Pubblicità nei negozi.

Gli annunci pubblicitari sono collocati nei punti vendita al dettaglio per incoraggiare l’acquisto attraverso esposizioni accattivanti e offerte interessanti.

Pubblicità online.

Si riferisce all’inserimento di annunci pubblicitari su Internet all’interno di media di proprietà, come un sito Web. Questa categoria comprende anche diverse sottocategorie, tra cui le seguenti:

Pubblicità mobile.

Include le notifiche push delle applicazioni e la pubblicità in-app. Ma può anche assumere la forma di banner ottimizzati per i dispositivi mobili e annunci click-to-call.

Pubblicità pay-per-click.

Si tratta di un annuncio online utilizzato per indirizzare il traffico verso una pagina o un sito web specifici di una campagna. Può essere realizzata attraverso il marketing sui motori di ricerca, dove un’azienda paga per i clic sugli annunci che appaiono nelle ricerche su Internet. La pubblicità display viene utilizzata anche su vari siti web per indirizzare gli utenti che hanno mostrato interesse in passato.

Pubblicità sui social media.

Come la pubblicità pay-per-click, la pubblicità sui social media consente di inserire annunci sulle piattaforme dei social media, dove possono essere mirati in base a informazioni demografiche o di retargeting.

Pubblicità esterna.

Anche questa può essere considerata una forma di pubblicità tradizionale, in quanto comprende cartelloni pubblicitari e altri posizionamenti su strutture situate in aree altamente trafficate, ma comprende anche un marketing più esperienziale. Il marketing esperienziale è un concetto che utilizza gli annunci pubblicitari di persona per coinvolgere e interagire profondamente con il pubblico.

la diferencia entre el marketing y la publicidad es más que evidente, una es más general y la otra más específica

Come si può notare, la differenza tra marketing e pubblicità è più che evidente: uno è più generale e l’altro più specifico, che possiamo riassumere nel fatto che la pubblicità è una strategia di marketing. Forse l’unica somiglianza evidente è che sono orientate a un consumatore o a un pubblico target

Autore

Laureato in Psicologia e appassionato di chitarra flamenca e giochi da tavolo, il mio percorso professionale mi ha portato a comprendere il profondo legame tra comportamento umano e marketing. Nel corso degli anni, ho affinato la mia capacità di analizzare e interpretare le tendenze del mercato e le risposte dei consumatori. Su The Color Blog, unisco le mie conoscenze psicologiche alla mia passione per la scrittura, offrendo prospettive uniche sul marketing, la storia e le interazioni umane che caratterizzano la nostra era digitale.View Author posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *